Bando Laboratori di ricerca 2017

Con deliberazione della Giunta regionale n. 891, in data 3 luglio 2017, è stato approvato il Bando Laboratori di ricerca 2017 finalizzato al favorire, mediante il sostegno a progetti di ricerca, la creazione o il potenziamento di laboratori di ricerca.

Il bando prevede la concessione di contributi, cofinanziati dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), a imprese industriali e/o a  organismi di ricerca/organismi di diritto pubblico, per realizzare progetti di ricerca ammissibili agli aiuti ai sensi dell’art. 25 del Regolamento (UE) n. 651/2014, grazie ai quali vengono realizzati nuovi laboratori di ricerca o potenziati quelli già esistenti nel territorio valdostano.

Possono presentare la domanda di contributo:

-   le imprese industriali con almeno 10 dipendenti che intendano realizzare o potenziare un laboratorio di  ricerca insediato nel territorio regionale valdostano;

-   le reti di impresa composte da almeno 3 imprese, operanti nelle attività di ricerca e sviluppo;

-   gli organismi di ricerca e gli organismi di diritto pubblico che intendano realizzare o potenziare un laboratorio di ricerca insediato nel territorio regionale valdostano purché in collaborazione con almeno un’impresa industriale.

La domanda di contributo dovrà essere presentata prima dell’avvio delle attività, entro le ore 14.00 del 29 settembre 2017, utilizzando l’apposito formulario sul sistema informativo SISPREG2014  disponibile al  link:  

      www.regione.vda.it/europa/SISPREG2014/default_i.aspx

Ai soggetti utilmente collocati in graduatoria sarà concesso un contributo finanziato nell’ambito del Programma Investimenti per la crescita e l’occupazione 2014/20 del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), concesso alle imprese industriali ai sensi dell’art. 25 del Regolamento UE n. 651/2014 e agli organismi di ricerca nel rispetto di tutte le condizioni di cui al § 3.1.1 della Disciplina degli aiuti di Stato a favore di ricerca, sviluppo e innovazione (2014/C 198/01) per attività di tipo non economico, di importo massimo pari a € 400.000 (1° posto), € 300.000 (2° posto), € 200.000 (3° posto) e € 100.000 (4° posto).

 



Torna su