Contributi per gli investimenti innovativi (L.R. 6/2003)

 



L'APPLICAZIONE DELLA MISURA È SOSPESA A CAUSA DELLA CARENZA DI RISORSE FINANZIARIE.

 

 



   

 

Legge regionale 31 marzo 2003, n. 6 - Capo III: “ Interventi a sostegno degli investimenti innovativi: contributi in conto capitale” 

 

Finalità

Promuovere e sostenere la realizzazione di investimenti innovativi attraverso la concessione di contributi in conto capitale.

 

Soggetti beneficiari

Le imprese industriali ed artigiane aventi almeno uno dei seguenti requisiti:

  • avere progetti di investimento finalizzati all'innovazione di prodotto o di processo, oppure progetti alla cui realizzazione concorrano significativamente lo sviluppo e la preindustrializzazione di uno o più brevetti o conoscenze tecniche, brevettate e non brevettate. In ogni caso, per l’acquisto di macchinari ed attrezzature viene valutato il loro grado di avanzamento tecnologico sulla base delle relative specifiche tecniche;
  • avere programmi di investimento che prevedono l’affidamento di commesse a Enti di ricerca e università per l’utilizzazione industriale di risultati di progetti di ricerca sviluppati al loro interno.

Inoltre le imprese devono:

  • essere iscritte nel Registro imprese o nell’Albo degli artigiani per presentare la domanda;
  • operare in Valle d’Aosta con proprie unità locali (struttura anche articolata su più immobili fisicamente separati ma prossimi e funzionalmente collegati, finalizzata allo svolgimento dell’attività ammissibile all’agevolazione, dotata di autonomia tecnica, organizzativa, gestionale e funzionale) per la liquidazione del contributo.

 

Oggetto dell'intervento

Le domande di intervento, che devono avere un importo di spesa ammissibile superiore a € 50.000,00, sono sottoposte all’istruttoria valutativa.

Finaosta S.p.A. accerta la validità tecnica, economica e finanziaria dell’iniziativa. Gli interventi sono concessi limitatamente alle iniziative avviate successivamente alla presentazione della relativa domanda. 

 

Condizioni di concessione dell'agevolazione 

Sono ammissibili a contributo gli investimenti mobiliari. In nessun caso possono essere concessi contributi per l’acquisto di veicoli.

I contributi sono concessi con una intensità di aiuto non superiore al 40% ESL delle spese sostenute, elevata al 50% ESL nel caso di investimenti realizzati da imprese che hanno ottenuto idonea certificazione di qualità.  


Modalità di presentazione delle domande

È possibile presentare una sola domanda di agevolazione nell’arco di dodici mesi. Tale disposizione opera esclusivamente nel caso di domande favorevolmente istruite o in corso di istruttoria.

La domanda di agevolazione deve essere presentata alla Struttura regionale Attività Produttive e Cooperazione all'Assessorato attività produttive, energia, politiche del lavoro e ambiente, utilizzando il modulo qui allegato, da inviare in via telematica, per mezzo di posta elettronica certificata, all’indirizzo seguente: industria_artigianato_energia@pec.regione.vda.it.

 


 

Per informazioni su tale misura di agevolazione e sulla compilazione della domanda di contributo:

dott. Luca NEGRETTO - Tel. 0165 269211 - Fax 0165 548613 - e-mail negretto@finaosta.com

allegati

 

 

   FARE IMPRESA

 



Torna su