Programma investimenti per la crescita e l'occupazione 2014/2020 FESR

 

Il Programma investimenti per la crescita e l'occupazione 2014/20 (FESR), approvato dalla Commissione europea il 12 febbraio 2015, è sostenuto finanziariamente dalla Regione (15%), dal Fondo di rotazione statale (35%) e dal Fondo europeo di sviluppo regionale – Fesr (50%), fondo che “contribuisce a rafforzare la coesione economica, sociale e territoriale, eliminando le principali disparità regionali dell’Unione, tramite lo sviluppo sostenibile e l’adeguamento strutturale delle economie regionali”.

Il regolamento specifico del Fesr (Reg. (UE) n. 1301/2013) prevede che i programmi regionali per il periodo 2014/20 concentrino l’80% degli interventi sui seguenti ambiti tematici:

  • rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l’innovazione (Obiettivo tematico 1);
  • migliorare l'accesso alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, il loro utilizzo e la loro qualità (Obiettivo tematico 2);
  • promuovere la competitività delle piccole e medie imprese (Obiettivo tematico 3);
  • sostenere la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio in tutti i settori (Obiettivo tematico 4). 

Tenuto conto degli indirizzi definiti dalla Strategia regionale VdA 2020 e delle proposte del partenariato istituzionale, socio-economico e ambientale, il Programma investimenti per la crescita e l'occupazione dedicherà le restanti risorse ad interventi finalizzati a “Tutelare l’ambiente e promuovere l’uso efficiente delle risorse” (Obiettivo tematico 6).

In coerenza con quanto richiesto a livello europeo e statale , il Programma dovrà contenere azioni circostanziate e di immediata “cantierabilità”, sono, pertanto, in corso tavoli di lavoro congiunto tra Autorità di gestione, Strutture regionali competenti per materia e partenariato socio-economico per definire puntualmente gli interventi.

In particolare, il Programma in oggetto prevede, per il periodo 2014/20, di perseguire i seguenti obiettivi:

  • incrementare l’attività di innovazione delle imprese;
  • completare l’infrastruttura che permetterà la copertura totale del territorio regionale con la connettività in banda larga e ultra larga;
  • costruire un data center unico per gli enti pubblici;
  • sostenere la nascita e il consolidamento delle micro, piccole e medie imprese, anche a carattere innovativo;
  • ridurre i consumi energetici negli edifici e nelle strutture pubbliche;
  • aumentare la mobilità sostenibile nelle aree urbane e peri-urbane;
  • migliorare la competitività e la capacità di attrazione delle destinazioni turistiche, attraverso la valorizzazione sistemica ed integrata di risorse e competenze territoriali.

 

http://www.regione.vda.it/europa/Politica_regionale_di_sviluppo_2014-20/Programmi/investimenti_per_la_crescita/default_i.aspx

 

 

 

Portale imprese



Torna su