Attività di protezione civile

Protezione civile

 

Il Corpo Forestale della Valle d´Aosta è parte integrante della Protezione Civiledella Valle d’Aosta, come stabilito dall’art. 2 della L.R. 12/2002, nonché dal "Piano di Protezione Civile Regionale" nei quali vengono attribuiti al Corpo forestale specifici compiti in materia.


Al Corpo forestale spetta, in modo prioritario, la prevenzione e la direzione dello spegnimento degli incendi boschivi, ma non meno importante è il ruolo che svolge come presidio territoriale (individuato con DGR 26/2014al 3.5 che formalizza l’attività del Corpo forestale nell’ambito dell’applicazione della Direttiva del PCM del 27 febbraio 2004) nel sistema di allertamento per criticità idrogeologica ed idraulica, a sostegno dell’operatività previsionale del Centro Funzionale regionale.

 

Il Corpo forestale svolge, inoltre, compiti di rilevamento dei dati nivologici, su molte delle stazioni di rilevamento AINEVA presenti sul territorio regionale, con i suoi 69 rilevatori 2a AINEVA ed è presente in tutte le Commissioni locali valanghe (L.R. 4 agosto 2010, n. 29).

 

Molteplici sono ancora le attività previste per il Corpo forestale a sostegno all’operatività della Protezione Civile e del Centro Funzionale regionale, tra le altre quelle che riguardano:

  • La ricerca e il soccorso di persone disperse;
  • Il piano di viabilità principale;
  • Il transito veicolare su strade regionali a seguito condizioni d’emergenza per rischio valanghivo;
  • Il rilevamento delle frane (rilievi che vanno ad aggiornare il catasto frane);
  • Il rilevamento di fenomeni valanghivi (rilievi che vanno ad aggiornare il catasto valanghe).

 

Per concludere il Corpo forestale della Valle d’Aosta opera, con il numero d’emergenza 1515, all’interno della Centrale Unica del Soccorso (istituita con L.R. 7/2008) con altri quattro Enti: Protezione Civile, Corpo Valdostano dei Vigili del Fuoco, 118 e Soccorso Alpino Valdostano.

 




Torna su