Comitato di sorveglianza 9 giugno 2015

Si è tenuto il 9 giugno 2015, ad Aosta, il Comitato di sorveglianza del Programma Operativo “Competitività regionale 2007/13” e del Programma “Investimenti per la crescita e l’occupazione 2014/20” cofinanziati dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR).

La riunione è stata presieduta dal Presidente della Regione Augusto Rollandin e vi hanno preso parte i rappresentanti della Direzione generale Politica regionale della Commissione europea, del Ministero dello Sviluppo economico, della Regione e del partenariato istituzionale, economico e sociale.

L’incontro ha preso avvio con l’analisi dell’avanzamento del Programma 2007/13, ormai giunto alle fasi conclusive, ed è proseguito con  la discussione e gli adempimenti necessari all’avvio del nuovo Programma 2014/20.

Con riferimento al Programma “Competitività regionale 2007/13”, in particolare, il Comitato è stato informato sullo stato di attuazione finanziaria e fisica del Programma, sulle azioni di comunicazione realizzate e sul Rapporto annuale di controllo. Il Comitato ha quindi esaminato ed approvato il rapporto annuale di esecuzione al 31 dicembre 2014, documento che evidenzia un buon avanzamento del Programma. Sono state, infatti, rispettate, in termini di spesa certificata alla Commissione europea e allo Stato, le previsioni di pagamento concordate, superando il target del 31 maggio 2015 fissato dall’Agenzia per la coesione territoriale.

Per quanto riguarda il Programma “Investimenti per la crescita e l’occupazione 2014/20” (FESR), il Comitato ha approvato la metodologia ed i criteri per la selezione delle operazioni, oltre alla Strategia di comunicazione.

Tale approvazione consente di avviare gli  interventi cofinanziati dal Programma che saranno finalizzati alla promozione dell’innovazione,  al sostegno della competitività delle imprese e del territorio, al miglioramento delle ICT, alla riduzione delle emissioni di carbonio. 

La riunione è stata inoltre un’occasione per informare il Comitato circa lo stato di attuazione di piani d’azione per il soddisfacimento delle condizionalità ex ante e per presentare le misure contenute nel Piano di rafforzamento amministrativo.

Di seguito le presentazioni illustrate nel corso della riunione:

 

 



Torna su