Tirocini

Il tirocinio è un'esperienza di inserimento temporaneo presso un'azienda pubblica o privata finalizzata allo sviluppo di competenze orientative e professionali e a favorire l'inserimento lavorativo.

Il tirocinio è disciplinato dalla Deliberazione della Giunta regionale n° 1898 in data 28 dicembre 2017.

 
Il tirocinio non è un rapporto di lavoro
Sono previste tre tipologie di tirocini:
a) tirocini extracurricolari (formativi, di orientamento, di inserimento/reinserimento lavorativo)
b) per persone straniere residenti all'estero (extraUE)
c) di inclusione sociale

 

E' prevista un'indennità di partecipazione.

Per poter attivare un trocinio è necessario l'incontro fra tre soggetti: un ente promotore, un'azienda ospitante e il tirocinante. Il soggetto promotore e l'azienda ospitante stipulano una convenzione di tirocinio alla quale deve essere allegato il progetto formativo per ciscun tirocinante. Soggetto promotore e azienda ospintante individuano un tutor di tirocinio che ha il compito di supportare il tirocinante nello svolgimento dell'esperienza di tirocinio per il raggiungimento degli obiettivi formativi previsti dal progetto formativo.

Possono richiedere l'attivazione di un tirocinio tutti i datori pubblici e privati, nel rispetto dei limiti previsti in relazione al numero dei dipendenti.

 
Come attivare un tirocinio

Per l'attivazione di un tirocinio occorre rivolgersi ad un soggetto promotore accreditato ai servizi al lavoro o alla formazione:

 http://occupazione.regione.vda.it/dbweb/dpl/anagraficaWeb.nsf/vistaCartaQualita?OpenForm&Tipo=CIT&

http://www.regione.vda.it/lavoro/operatori/Accreditamento_servizi_lavoro/elenco_soggetti_accreditati_i.aspx

accreditarsi al Portale Lavoro per Te

 https://lavoroperte.regione.vda.it/MyCas/login?TARGET=https%3A%2F%2Flavoroperte.regione.vda.it%2FMyPortal%2F

per compilare online Convenzione e Progetto formativo

 
 Attestazione finale delle competenze acquisite

Nel corso del tirocinio il tutor del soggetto promotore provvede alla composizione del Dossier individuale del tirocinante. A termine del tirocinio al tirocinante è rilasciata un'attestazione finale che documenta le attività effettivamente svolte, firmata dal soggetto promotore e dal soggetto ospitante.

Tali documenti sono redatti sulla base dei modelli di seguito allegati:


 

 

Oltre a queste tipologie, è attivo in valle d'Aosta il PROGRAMMA EURODYSSÉE, che consente all’impresa, pubblica o privata, l’occasione di impiegare le competenze di un giovane cittadino europeo formatosi in un altro Paese.
I periodi previsti per gli inserimenti variano per le diverse regioni.
Per offrire uno stage ad un giovane straniero è necessario compilare un modulo, reperibile presso gli uffici del Dipartimento Politiche del lavoro e della formazione e fissare un colloquio per effettuare un’analisi dettagliata della tipologia di tirocinio, della figura professionale ricercata e delle mansioni previste. 



Torna su