Incentivi per l'edilizia sociale pubblica

La Regione con la legge regionale 21 dicembre 1990, n. 80  ha definito i criteri e le modalità che disciplinano la presentazione e l'esame delle domande di ammissione a finanziamento e di esecuzione di:

  • Fornitura di arredi ed attrezzature
  • Progettazione
  • Manutenzione straordinaria
  • Ristrutturazione
  • Ampliamento di stabili
  • Costruzione di stabili
  • Acquisizione di aree
  • Sostituzione di parti essenziali di impianti e di attrezzature

delle opere di proprietà pubblica destinate all'assistenza alle persone anziane ed inabili.

A partire dal 1° gennaio 2018 risultano vigenti le disposizioni di cui alla deliberazione della Giunta regionale n. 1825 in data 18 dicembre 2017, recante “Approvazione delle disposizioni applicative e dei criteri di priorità per la determinazione del contributo ai sensi della legge regionale 80/1990, recante interventi per opere pubbliche destinate all’assistenza di persone anziani, inabili e portatrici di handicaps, a partire dal 1° gennaio 2018. Revoca della deliberazione della Giunta regionale n. 543 in data 29 febbraio 2008”.

 

Approvazione delle disposizioni applicative e dei criteri di priorità per la determinazione del contributo ai sensi della Legge Regionale 80/1990, recante interventi per opere pubbliche destinate all’assistenza di persone anziani, inabili e portatrici di handicaps, a partire dal 1° gennaio 2018. Revoca della deliberazione della Giunta regionale n. 543 in data 29 febbraio 2008.

 

 

Si ricorda che le domande ai sensi della l.r. 80/1990 devono essere presentate con decorrenza dal 1° aprile ed entro il termine perentorio del 15 giugno di ogni anno.

Di seguito si riporta il modello per la presentazione della domanda di contributo di cui alla l.r. 80/1990.

 

 

Si rinvia all’Allegato A alla DGR 1825/2017 in merito alla procedura per il rilascio dei contributi e per la loro rendicontazione.

Di seguito si riportano i due modelli di scheda di rendicontazione (quella per arredi/attrezzature e quella per lavori e relative spese tecniche) in formato excel da utilizzare per la trasmissione della rendicontazione delle spese sostenute.

 

 

Per ogni eventuale chiarimento si prega di contattare i referenti della Struttura finanziamento del servizio sanitario, investimenti e qualità nei servizi socio-sanitari – Ufficio risorse tecnico-strutturali e qualità– telefono 0165 274274 – 4230

 



Torna su