Alluvione ottobre 2000

Il grave evento alluvionale del 13-16 ottobre 2000 ha determinato nella Regione Valle d'Aosta situazioni di diffuso dissesto che trovano cause predisponenti naturali in un rilievo morfologicamente giovane, soggetto ad una attiva dinamica evolutiva, e cause scatenanti date dalle condizioni meteorologiche (entitÓ ed andamento delle precipitazioni, elevata quota dello zero termico). La situazione meteorologica, anche se analoga a quella di eventi passati, Ŕ stata caratterizzata da livelli di piovositÓ rilevanti su tutto il territorio regionale e sino a quote molto alte (3500 metri), per lunghi periodi di tempo. Gli afflussi al reticolo idrografico sono stati particolarmente consistenti nel tratto medio basso della Dora Baltea, dove sono stati superati i valori massimi mai registrati. 

L'intensitÓ e la durata delle piogge hanno poi imbibito fortemente il suolo, innescando generali fenomeni di scivolamento dei versanti con abnorme trasporto solido verso gli impluvi andando ad incrementare ulteriormente la portata dei corsi d'acqua. 

Le precipitazioni registrate durante l'evento hanno interessato tutto il territorio e hanno avuto inizio nella mattinata del 12 ottobre. Si sono intensificate durante la giornata di venerdý 13 e si sono protratte sino al primo pomeriggio di lunedý 16. L'intensitÓ di pioggia Ŕ stata abbastanza uniforme su tutta la valle, con l'eccezione delle valli di Cogne e del Lys nelle quali si sono misurate precipitazioni molto al di sopra della media regionale (rispettivamente 456 e 320 mm rispetto alla media di 220 mm). 

Geositi



Torna su