L'apparato morenico

L'apparato morenico

 

 

Dalla parte sommitale della morena frontale (punto di osservazione) è possibile osservare l'intero apparato morenico della Comba d'Orein. Complessivamente si possono notare le due morene laterali caratterizzate da una spiccata differenza cromatica, la morena frontale, il laghetto interglaciale e, a monte dello sbarramento morenico, si può osservare un tipico esempio di piana alluvionale caratterizzata da un terreno sabbioso e paludoso. Si ipotizza che la presenza di un apparato morenico così potente, in rapporto al suo bacino alimentatore relativamente piccolo, possa essere il risultato di una possibile transfluenza del Ghiacciaio della Sassa che avrebbe così contribuito alla formazione dell'anfiteatro morenico; si ritiene, inoltre, che la fase di stazionarietà del Ghiacciaio d'Orein Sud sia stata sufficientemente lunga da permettere la formazione di un deposito di notevole spessore. Il pendio esterno della morena destra appare maggiormente inerbito rispetto a quello della morena sinistra più alto e arido. Il caratteristico laghetto interglaciale (Lac d'Orein, 2456 m) si è formato grazie al deposito di limo glaciale e argille fini che hanno formato uno strato impermeabile all'acqua; la sua colorazione grigio-chiara è dovuta alla notevole quantità di limo in sospensione. Da notare anche il piccolo emissario che convoglia le sue acque al torrente d'Orein.  

Géosites



Retour en haut