Il lago di Lot

Il lago di Lot

 

 

Il Lago di Lot, denominato anche Lago Fantasma, è un lago effimero che secondo la tradizione farebbe la sua apparizione per annunciare l’inizio di un periodo favorevole; questo riempimento occasionale era attribuito a misteriose sorgenti provenienti da un ipotetico ghiacciaio fossile sepolto da una frana.
Il lago, escludendo l’eccezionale episodio legato all’alluvione dell’ottobre 2000, è ormai privo di acqua dal 1994.
Fonti storiche riportano che durante gli episodi più importanti il livello del lago avesse raggiunto ed addirittura tracimato oltre la mulattiera e invaso i campi coltivati posti a sud di Erésaz. Dalle testimonianze orali, pare che il fenomeno sia in diminuzione e si ricorda la data del giugno 1941 come uno dei massimi riempimenti. 

 

Nell’immagine superiore ricostruzione del probabile andamento della falda acquifera, all’interno del versante di Emarèse. L’innalzamento porta all’occasionale riempimento del Lago di Lot.

 

 

Nell’immagine inferiore lo schema mostra, durante un periodo più “asciutto”, il probabile andamento della falda che continua ad alimentare le sorgenti verso valle ma che non riesce più a colmare la depressione del Lago.

 

Géosites



Retour en haut