Aiuti per il rispristino del potenziale produttivo danneggiato da calamità naturali e eventi atmosferici assimilabili a calamità naturali

L’Assessorato Agricoltura e risorse naturali informa che con deliberazione della Giunta regionale n. 208 del 1° marzo 2021 sono stati approvati i criteri applicativi relativi alla concessione degli aiuti agli investimenti nel settore della produzione agricola primaria per il ripristino del potenziale produttivo danneggiato da calamità  naturali e avversità atmosferiche assimilabili a calamità naturali, ai sensi dell’articolo 5, comma 1, lettera e), della l.r. 17/2016

La deliberazione è stata predisposta per sostenere le aziende agricole danneggiate in seguito alle forti e abbondanti precipitazioni a partire dal 2 ottobre 2020 e riconosciute come calamità naturale  con decreto del Presidente della Regione del 5 ottobre 2020, n. 389; lo specifico bando per questo evento è stato approvato con Provvedimento dirigenziale n. 1076 in  data 5 marzo 2020.

L’intento dell’Amministrazione è fornire  un sostegno alle piccole e medie imprese agricole danneggiate da calamità o avversità atmosferiche assimilabili a calamità naturali garantendo il ripristino, fino al livello preesistente al verificarsi del sinistro, del potenziale produttivo ossia dei beni strumentali utilizzati per lo svolgimento delle attività dirette alla coltivazione del fondo e  all’allevamento del bestiame.

I beneficiari sono le imprese agricole operanti nel settore della produzione primaria.

Le domande di aiuto devono essere presentate, entro le ore 14.00 di giovedì 15 aprile 2021, tramite posta elettronica certificata (PEC) allo Sportello unico dell’Assessorato all'indirizzo agricoltura@pec.regione.vda.it, compilando il modello in calce.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare i seguenti numeri: 0165/275212 – 5211.

 

 

Per gli agricoltori



Torna su