Législation

 

 Statuto speciale


 

Disposizioni regionali

  • Legge regionale 25 giugno 2003, n. 19.
    Disciplina dell’iniziativa legislativa popolare, del referendum propositivo, abrogativo e consultivo, ai sensi dell’articolo 15, secondo comma, dello Statuto speciale.

 

 

 

Disposizioni generali 

 

 

  • Legge 12 luglio 1961, n. 603
    Modificazioni agli articoli
    24,  26, 66, 78, 135 e 237 del codice penale e  agli articoli 19 e 20 del R.D.L.  20 luglio 1934,  n. 1404, convertito nella legge 27 maggio 1935, n. 835.

 

 

  • Legge 22 maggio 1978, n. 199
    Modifiche alla legge 25 maggio 1970, n. 352, sui referendum previsti dalla Costituzione e sulla iniziativa legislativa del popolo.

 

  • Legge 7 febbraio 1979, n. 40
    Modifiche alle norme sull’elettorato attivo concernenti la iscrizione e la reiscrizione nelle liste elettorali dei cittadini italiani residenti all’estero.

 

  • Legge 8 Marzo 1989, n. 95
    Norme per l’istituzione dell’albo e per il sorteggio delle persone idonee all’ufficio di scrutatore di seggio elettorale e modifica all’articolo 53 del testo unico delle leggi per la composizione e la elezione degli organi delle amministrazioni comunali, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 16 maggio 1960, n. 570.

 

 

 

 

  • Legge 22 febbraio 2000, n. 28
    Disposizioni per la parità di accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali e referendarie e per la comunicazione politica.

 

 

  • Legge 30 aprile 1999, n. 120
    Disposizioni in materia di elezione degli organi degli enti locali, nonché disposizioni sugli adempimenti in materia elettorale.

 

  • Legge 27 gennaio 2006, n. 22
    Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 3 gennaio 2006, n. 1, recante disposizioni urgenti per l’esercizio domiciliare del voto per taluni elettori, per la rilevazione informatizzata dello scrutinio e per l’ammissione ai seggi di osservatori OSCE, in occasione delle prossime elezioni politiche.

 

 

 

  • Legge 7 maggio 2009, n. 46
    Modifiche all'articolo 1 del decreto-legge 3 gennaio 2006, n. 1, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 gennaio 2006, n. 22, in materia di ammissione al voto domiciliare di elettori affetti da infermità che ne rendano impossibile l'allontanamento dall'abitazione. 
 



Retour en haut