Fiera di Sant'Orso 2020

ESSENDO STATE RISCONTRATE INFORMAZIONI INESATTE SU ALCUNI MEDIA NON ISTITUZIONALI, LA STRUTTURA ATTIVITA ARTIGIANALI E DI TRADIZIONE COMUNICA CHE TUTTE LE INDICAZIONI RELATIVE ALLA FIERA DI SANT'ORSO SONO CONTENUTE NEL SITO ISTITUZIONALE DELL'AMMINISTRAZIONE REGIONALE E NEL PORTALE LOVEVDA. 

 

E’ una tradizione che si ripete da oltre mille anni: il 30 e il 31 gennaio gli artigiani di tutta la Valle d’Aosta si ritrovano nel capoluogo valdostano per dar vita alla Fiera di Sant’Orso. La Piazza Chanoux e le vie centrali di Aosta diventano una vetrina dei manufatti artigianali, talvolta autentiche opere d’arte, create da artigiani professionisti o da hobbisti.   

Il legno è il grande protagonista e narra, attraverso le sculture bassorilievo o tuttotondo e attraverso gli attrezzi agricoli, gli intagli e i mobili, la storia e la cultura della popolazione valdostana. Un’identità fortemente legata al proprio territorio e che si esprime nella creazione di ogni singolo oggetto, sia esso una scultura, un cesto in vannerie, un tessuto lavorato secondo i canoni della tradizione locale o un complemento d’arredo.

Ceramica, rame, vetro, oro e argento completano il quadro offerto al visitatore che sceglie di vivere questa esperienza unica nel suo genere, ricca di un fascino millenario, alla ricerca di un ricordo tangibile da acquistare come portafortuna o di un incontro dal sapore genuino con gli artigiani valdostani.

 

Artigianato di tradizione



Torna su