Il manifesto della Fiera 2020

 

L’immagine grafica è nata da un’idea di Davide Bongiovanni, dello studio ARSENALE che ne ha anche curato la realizzazione. 

Il 30 e 31 gennaio, passeggiare per Aosta in una magari fredda, ma sicuramente stupenda, giornata del lungo inverno valdostano, vorrà dire trovarsi, a differenza degli altri giorni dell’anno, immersi, sin dalle prime ore dell’alba, in una atmosfera unica, ricca di gioia, cultura, convivialità e tradizione popolare. In poche parole: sarete piacevolmente protagonisti della Millenaria Foire de Saint-Ours; LA SAINT-OURS

Da qui è nata l’idea di Davide Bongiovanni, in collaborazione con Annie Roveyaz ,per ricreare un’immagine che potesse richiamare alla mente, grazie ai banchi allestiti, agli artigiani infreddoliti, ai musicisti e gruppi folkloristici, ai turisti e agli habitués, quell’idea di gioia e di bagno di folla che da sempre la Foire richiama a sé. 

Nel manifesto sono stati usati colori caldi, che contrastano con il freddo della stagione, per trasmettere la stessa sensazione di calore e accoglienza che questa fiera dell’artigianato di tradizione riesce a diffondere ogni anno… e che lo fa da più di mille anni. 

E’ stata realizzata una illustrazione che faccia immergere il pubblico in questa atmosfera e che gli faccia pensare di essere parte di essa…

La costruzione del manifesto permette, grazie alla “mobilità e versatilità grafica” dei personaggi, di adattarsi (anche presi singolarmente) ai vari formati degli esecutivi previsti.

L’immagine è stata coordinata ad una serie di font dal carattere pittorico per meglio dialogare con il concept delle illustrazioni.

 

 

Artigianato di tradizione



Torna su