4 - 2011

MANIFESTAZIONI

Francesca SÉZIAN
e Livio CARLIN

IL MIELE ANCORA UNA VOLTA PROTAGONISTA A CHÂTILLON

Anche quest’anno il giusto tributo ai mieli valdostani è stato riconosciuto in occasione della Sagra del Miele e dei suoi derivati a Châtillon, Città del miele valdostana. Nell’ambito di questa manifestazione si sono inoltre svolte la consueta premiazione del XVII Concorso Mieli della Valle d’Aosta e la prima edizione del concorso “Il Miele in Cucina”.
Un calendario fitto di eventi, per le giornate dal 28 al 30 ottobre, ha permesso di valorizzare la qualità dei mieli valdostani nonché l’impegno degli apicoltori che consente ormai da diverso tempo produzioni di alto livello qualitativo.

Venerdì 28 è stato proposto ai bambini delle scuole primarie e dell’infanzia della Comunità Montana Monte Cervino il percorso didattico “Il mondo magico delle api” in cui, accompagnati dal personale dell’Associazione Consorzio Apistico della Valle d’Aosta, hanno potuto osservare la vita delle api all’interno dell’alveare attraverso l’utilizzo di un’apposita arnia didattica a vetro. In seguito, presso l’ex Hôtel Londres, i bambini sono stati guidati nella visita del Museo valdostano di apicoltura alla scoperta dei vari attrezzi e delle diverse tipologie di arnie usate in passato. Infine i tecnici della Direzione produzione vegetali e servizi fitosanitari dell’Assessorato hanno offerto ai bambini la possibilità di assistere alle operazioni di smielatura e di assaggiare il miele appena estratto dai favi. Le attività sono state attentamente seguite ed apprezzate dai piccoli, che molto interessati hanno posto numerosi quesiti sull’argomento al fine di conoscere dettagli e curiosità.

La giornata di sabato 29 è stata caratterizzata dalla prima edizione del Concorso nazionale “Il miele in cucina” che ha visto 14 squadre di 6 Istituti alberghieri, provenienti da diverse regioni italiane, gareggiare in tre diverse sezioni di cucina.

Per la categoria “Pasta secca” si è imposta l’IPSSAR “Marchitelli” di Villa Santa Maria (CH) con gli “Spaghettoro Verrigni” al miele di castagno, come anche per la sezione “Bar” con “Piramide di miele” al miele di millefiori, mentre il primo premio della sezione “Pasta fresca” è andato l’IPSSAR “Colombatto” di Torino con “Ravioli di ricotta e castagne con guanciale al miele”.



 

     

Nel pomeriggio, nel borgo di Châtillon, ha preso il via l’ottava Sagra del miele e dei suoi derivati, proseguita anche nella giornata di domenica, con la partecipazione di numerosi apicoltori che hanno esposto i loro prodotti accompagnati dalle numerose altre specialità gastronomiche valdostane.

La premiazione del XVII Concorso Mieli è avvenuta nella mattinata di domenica 30 seguita da una degustazione dei mieli premiati che ha sottolineato l’importanza della qualità dei mieli prodotti nella nostra regione, confermata anche dai numerosi riconoscimenti che i nostri apicoltori ricevono presentando i propri mieli a concorsi nazionali.




 

Nel pomeriggio, la splendida giornata di sole ha permesso di svolgere l’attività informativo-didattica, ovvero la visita di un alveare posizionato all’interno di una struttura in plexiglass che ha consentito hai numerosi ospiti di curiosare all’interno di un’arnia in assoluta sicurezza.

 

Diversi gli altri eventi in programma, organizzati dal Comune e dalla Proloco di Châtillon, che hanno allietato visitatori grandi e piccini. Vasta la scelta dei prodotti per gli appassionati del gusto che puntualmente fanno incetta di miele in tale occasione, comprovando agli apicoltori la valenza del buon lavoro svolto nonché l’eccellente qualità dei mieli valdostani.



 

Pagina a cura dell'Assessorato dell'Agricoltura e Risorse Naturali © 2021 Regione Autonoma Valle d'Aosta
Condizioni di utilizzo | Crediti | Contatti | Segnala un errore