Elenco Numeri Regione Autonoma Valle d'Aosta

Infrastrutture produttive

LE COOPERATIVE DI TRASFORMAZIONE E VENDITA DEI PRODOTTI AGRICOLI

Una rete di strutture sparse sul territorio regionale, continuamente rinnovate, che permettono di affrontare il sistema economico collettivamente. I consumatori possono, in molti casi, comprare i prodotti locali direttamente nei punti vendita

di Roberto Borio
(Servizio sviluppo delle produzioni agro-alimentari e infrastrutture)

Nel corso degli anni sono nate nel mondo agricolo numerose realtà cooperativistiche e associative allo scopo di gestire in collaborazione le attività di trasformazione, immagazzinamento e vendita dei prodotti agricoli (latte, uva, frutta, miele e carne): queste forme di conduzione collettiva sono state incentivate e sostenute dall’amministrazione regionale attraverso la realizzazione diretta delle strutture poi date in gestione ai produttori.
Sia la realizzazione delle strutture che gli interventi di manutenzione straordinaria o di miglioramento, individuati in base ai vari bisogni e tenuto conto degli aspetti di carattere finanziario regionale sono pianificati, cosi come prevede la legge regionale in materia di lavori pubblici, sulla base del programma regionale di previsione e del piano regionale operativo.
Presso l’Assessorato agricoltura e risorse naturali opera, ormai da parecchi anni, l’Ufficio interventi diretti, incardinato nel Servizio sviluppo delle produzioni agro-alimentari. L’ufficio segue la realizzazione di nuove strutture, ivi compresi gli impianti fissi, gli ampliamenti, gli adeguamenti e la manutenzione delle strutture.

   

Morgex, Caseificio Cooperativo Valdigne       Arvier, sede della Cooperativa Enfer

Per dare un’idea ai lettori delle strutture di cui si sta parlando e affinché possano anche apprezzare i risultati ottenuti, riportiamo di seguito un elenco non esaustivo degli interventi conclusi in questi ultimi anni, sia agli stabili (adeguamenti funzionali e manutenzioni straordinarie) che alle parti impiantistiche (in prevalenza messa a norma in base alle nuove normative).

Tra le operazioni di maggior prestigio si segnalano:
• l’ultimazione dello stabile destinato a cantina cooperativistica per la Co. Enfer e relativa attrezzatura e impianti enologici, in comune di Arvier;
• la ristrutturazione dello stabile denominato “ex casermette” ora sede della Cooperativa “Miel du Val d’Aoste”, in comune di Châtillon;
• l’ampliamento dei locali destinati a magazzino presso lo stabile dato in gestione alla Cooperativa “Cave des Onze Communes” in comune di Aymavilles;
• la manutenzione straordinaria delle facciate assieme allo studio dell’illuminazione esterna eseguita agli stabili destinati a cantine sociali “Cave Blanc de Morgex et de La Salle” e “Crotta di Vegnerons” e ai caseifici di Arnad, Châtillon e Villeneuve;
• l’automatizzazione degli impianti enologici della Cooperativa di Chambave;
• il completamento dei caseifici di Pollein, Brusson e gli appalti delle loro attrezzature.
La maggior parte degli stabili regionali sono dislocati lungo la strada statale 26 e lungo le principali vallate laterali. 

 

Valpelline, Caseificio Grand-Combin             Villeneuve, zona conferimento latte al
                                                                 Caseificio Coop. Châtel Argent


Da Morgex procedendo verso la bassa valle i caseifici e le cantine sociali sono le seguenti:
il caseificio Valdigne, la cooperativa Cave Blanc de Morgex et de La Salle, la cooperativa Co.Enfer di Arvier, il caseificio Châtel Argent di Villeneuve, la cooperativa Co.Fruits di Saint-Pierre, la Cave des Onze Communes di Aymavilles, La Crotta di Vegneron di Chambave, il caseificio di Champagne, le cooperative Latte, Carni e Miel du Val d’Aoste di Châtillon, e per finire la Fromagerie Evançon e la cooperativa La Kiuwa in Arnad.
 

  

Chambave, Cooperativa La Crotta di Vegneron   Valtournenche,Caseificio Cooperativo Valle     del Cervino

Nelle valli e zone laterali della regione troviamo invece il caseificio Cooperativa Agricole Grand Paradis di Cogne, i magazzini frutta di Jovençan e Gressan, la sede dell’associazione viticoltori di Gressan, i caseifici Le Lait di Pollein e Grand Combin di Valpelline, il Valle del Cervino di Valtournenche e l’Haut Val d’Ayas di Brusson, nonché il costruendo caseificio di Fontainemore e la cooperativa Il riccio, di Lillianes.


 

hâtillon, stabile sede della Cooperativa Miel    Arnad, la sede della Fromagerie Evançon
du Val d’Aoste e dell’ufficio periferico
dell’Assessorato Agricoltura

Delle imprese collettive destinate alla produzione lattiero-casearia quelle che lavorano il latte tutto l’anno sono i caseifici di Champagne, Châtillon, Arnad, Valtournenche e Brusson. Tutti gli altri hanno un periodo di chiusura cha va da fine maggio a metà novembre.
I litri lavorati si aggirano annualmente intorno ai 19.000.000 per un fatturato di circa 11.000.000 di euro. Negli stabili destinati a cantine cooperativistiche invece il conferimento uve arriva a 1.000.000 di kg per un fatturato di circa 3.315.000 euro.
Numerose realtà hanno realizzato anche uno o più negozi per la vendita dei propri prodotti.
Per il settore lattiero caseario, i caseifici di Morgex, Châtillon, Valpelline, Arnad, Brusson e Valtournenche.




Brusson, due immagini del Caseificio Haut Val d’Ayas


Comprare in cooperativa è come rivolgersi direttamente agli agricoltori: il consumatore che ne ha l’opportunità contribuisce ad accorciare la catena di distribuzione e può accedere al prodotto fresco o comunque non soggetto a lunghi trasporti e sbalzi di temperatura.

Pagina a cura dell'Assessorato dell'Agricoltura e Risorse Naturali © 2020 Regione Autonoma Valle d'Aosta
Condizioni di utilizzo | Crediti | Contatti | Segnala un errore