Mutui

MUTUI PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI DI TRASFORMAZIONE EDILIZIA E IMPIANTISTICA NEL SETTORE DELL’EDILIZIA RESIDENZIALE CHE COMPORTINO UN MIGLIORAMENTO DELL’EFFICIENZA ENERGETICA – L.R. 13/2015  

TERZO AVVISO PUBBLICO DGR 72/2018 integrata con la DGR 146/2018

PRESENTAZIONE DOMANDE DAL 19/02/2018 AL 14/12/2018

In data 29 gennaio 2018 è stata approvata la deliberazione di Giunta regionale n. 72 riportante “Approvazione del secondo avviso pubblico previsto dalla deliberazione n. 1880 in data 18 dicembre 2015, in applicazione dell’articolo 44 della legge regionale 25 maggio 2015, n. 13 (legge europea regionale 2015), finalizzato alla concessione di mutui per la realizzazione di interventi di trasformazione edilizia e impiantistica nel settore dell’edilizia residenziale - destinazione di somma a valere sugli stanziamenti autorizzati”.

In data 12 febbraio 2018, la deliberazione di Giunta regionale n. 72 è stata modificata dalla deliberazione di Giunta regionale n. 146 al punto 7.2, relativo ai termini e alle modalità di presentazione delle domande.

In data 31 agosto 2018, la deliberazione di Giunta regionale n. 72 è stata modificata dalla deliberazione di Giunta regionale n. 1057, relativamente al meccanismo di cessione del credito di imposta da parte dei condomini e agli interventi di demolizione, ricostruzione e ampliamento di edifici esistenti.

Testo coordinato dell´avviso pubblico

 

Interventi finanziabili

Sono finanziabili gli interventi di trasformazione edilizia e impiantistica, anche mediante l’eventuale utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, che comportino un miglioramento dell’efficienza energetica di edifici esistenti, ubicati nel territorio regionale e ricadenti nel settore dell’edilizia residenziale.

Soggetti beneficiari

Possono beneficiare del mutuo i soggetti privati:

  • proprietari dell’edificio oggetto di intervento;
  • proprietari in regime di condominio dell’edificio oggetto di intervento;
  • titolari di altro diritto reale sugli edifici oggetto di intervento, purché legittimati all’esecuzione dell’opera;
  • condominii rappresentati dall'amministratore condominiale regolarmente nominato e appositamente autorizzato dall’assemblea dei condomini dell'edificio oggetto di intervento.

Se persone fisiche, i soggetti beneficiari devono avere età non inferiore a 18 anni e non superiore a 70 anni.


PER SAPERNE DI PIÙ:

 

 

CONTATTI

 

 

Energia



Torna su