Progetto strategico EEEP

Scheda progetto strategico “Efficientamento energetico edifici pubblici” (EEEP)

approvata con d.G.r. 1255/2016

Data inizio prevista: 03/10/2016

Data fine prevista: 31/12/2023

Il progetto strategico “Efficientamento energetico edifici pubblici” (EEEP) è finalizzato a ridurre i consumi di energia e le emissioni di gas climalteranti negli edifici della Pubblica Amministrazione, prevedendo interventi specifici di riqualificazione energetica su edifici esistenti particolarmente energivori e con elevati costi di gestione. Gli interventi di riqualificazione energetica individuati si differenziano sulla base delle specifiche criticità del sistema edificio-impianto presenti allo stato di fatto, delle caratteristiche tipologiche e delle destinazioni d’uso e consistono, in generale, in:

  • isolamento dell’involucro edilizio opaco;
  • sostituzione di serramenti con tipologie ad alta prestazione energetica e installazione di schermature solari;
  • efficientamento energetico degli impianti tecnici (riscaldamento, raffrescamento, produzione di acqua calda sanitaria e illuminazione);
  • installazione di sistemi alimentati da fonti energetiche rinnovabili per la produzione di energia termica ed elettrica;
  • introduzione di sistemi per l’ottimizzazione della gestione degli edifici (ad esempio, sistemi di controllo e automazione che consentono una gestione intelligente degli impianti per la climatizzazione e per l’illuminazione degli ambienti).

 Gli interventi proposti si pongono l’obiettivo di:

  • contenere le dispersioni termiche dell’involucro opaco e trasparente;
  • incrementare l'efficienza energetica degli impianti;
  • incrementare la qualità degli ambienti interni ed il comfort degli utenti;
  • ridurre i consumi energetici ed i conseguenti costi di gestione;
  • ridurre le emissioni di gas climalteranti.

Inoltre, il progetto si pone come utile strumento attraverso il quale la Pubblica amministrazione può sensibilizzare al tema del risanamento energetico tutti gli attori coinvolti, attraverso specifiche azioni di divulgazione, perseguendo il ruolo di guida per la diffusione di buone pratiche per il risparmio energetico sul territorio.

L’attuazione del Progetto strategico è demandata a specifici “Progetti integrati” relativi agli interventi di efficientamento dei singoli edifici individuati; le relative schede progetto integrato degli edifici vengono approvate dalla Giunta regionale e consentono l’attivazione dell’iter di ottimizzazione energetica dell’edificio (progettazione e realizzazione degli interventi) al quale si riferiscono.

Fondi a disposizione: 11.252.000 €

Soggetti coinvolti:

  • Autorità di Gestione: Presidenza della Regione,Struttura Programmi per lo sviluppo regionale;
  • Responsabile del progetto strategico: Assessorato attività produttive, energia, politiche del lavoro e ambiente - Coordinatore Dipartimento Industria, Artigianato ed Energia;
  • Controllore di primo livello: Assessorato attività produttive, energia, politiche del lavoro e ambiente - Struttura risparmio energetico e sviluppo fonti energetiche rinnovabili;
  • Beneficiari e attuatori delle schede progetto integrato dei singoli edifici: strutture regionali referenti degli edifici per i quali è previsto intervento di efficientamento energetico.

Altri soggetti coinvolti: nella fase di individuazione degli edifici, il Nucleo di valutazione e verifica delle opere pubbliche (NUVVOP); nella definizione degli interventi da realizzare, le Strutture regionali referenti degli edifici medesimi; in fase di realizzazione degli interventi sono coinvolti ulteriori soggetti, tra i quali i professionisti che si occupano della progettazione degli interventi e le imprese che li realizzano.

 

SCHEDE PROGETTO INTEGRATO DEGLI INTERVENTI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DEGLI EDIFICI

L’attività ha preso avvio dalle risultanze delle diagnosi energetiche redatte per 101 edifici regionali nell’ambito della precedente programmazione POR FESR 2007/2013 - scheda operazione “Sostegno del Centro osservazione e attività sull’energia, quale centro di competenza per il trasferimento, verso gli attori della filiera costruttiva locale, di conoscenze avanzate sulla riqualificazione energetica degli edifici”approvata con d.G.r. 1766/2014. Nell’ambito di tale programmazione, il COA energia di Finaosta S.p.A. ha effettuato, nel 2015, una serie di attività volte alla valutazione del potenziale di miglioramento energetico del parco edilizio pubblico ubicato sul territorio regionale, individuando gli interventi per ottenere livelli di prestazione energetica ottimali in funzione dei costi.

Partendo da questo gruppo di edifici e prendendo in considerazione altri edifici pubblici per i quali vi erano già progettazione disponibili, attraverso la collaborazione delle diverse Strutture regionali a vario titolo coinvolte sono stati individuati gli edifici da includere nel Progetto strategico. Il processo di selezione degli edifici è stato particolarmente complesso, in ragione della necessità di tenere conto al contempo di numerosi aspetti, tra i quali le tempistiche per avviare e completare gli interventi nel rispetto degli indicatori e dei target fissati dalla programmazione, le possibili interferenze con le attività svolte all’interno degli edifici, gli adempimenti connessi alla normativa sismica, il risparmio energetico conseguibile con l’intervento rispetto al costo iniziale di investimento, la sostenibilità da parte dei soggetti responsabili delle procedure di affidamento della progettazione e della realizzazione degli interventi entro le tempistiche previste dalla programmazione medesima.

Le schede progetto integrato da portare all’approvazione della Giunta regionale sono state redatte sulla base delle progettazioni già a disposizione delle Strutture regionali, ove disponibili.

Per alcuni edifici, in presenza delle diagnosi energetiche, si è reso necessario uno specifico approfondimento tecnico al fine di individuare con adeguato dettaglio i possibili interventi da realizzare, i relativi costi, e i contenuti necessari per la redazione delle schede progetto integrato del singolo edificio. A tal fine, nell’ambito delprogetto strategico “Efficientamento energetico edifici pubblici”, è stata approvata, con la d.G.r. 797/2017, la scheda progetto integrato“Efficientamento energetico edifici pubblici - analisi tecniche”per la quale la Struttura risparmio energetico e sviluppo fonti rinnovabili è beneficiario e il COA energia di Finaosta S.p.A. è attuatore. Le analisi tecniche si sono poste l’obiettivo di supportare le strutture regionali che si troveranno a gestire l’iter di affidamento degli incarichi di progettazione e dei lavori. In tale progetto, il COA energia ha seguito lo sviluppo delle analisi tecniche su 17 edifici, affiancando i professionisti incaricati; in particolare, sono stati effettuati i sopralluoghi presso gli edifici, sono stati sviluppati gli scenari di intervento e individuati in dettaglio gli interventi di efficientamento energetico da sviluppare.

Sulla base degli esiti delle analisi tecniche e a seguito di un costante confronto con tutti i Soggetti coinvolti, alcuni degli edifici analizzati sono stati selezionati fra quelli oggetto di intervento.  

Nel file seguente sono elencati gli edifici per i quali la Giunta regionale ha approvato le relative Schede progetto integrato, in quanto selezionati per l'effettuazione degli interventi di efficientamento energetico; per ciascun edificio sono individuati Beneficiario e Attuatore.

 

 

DIVULGAZIONE DI BUONE PRATICHE

Nell’ambito del progetto strategico “Efficientamento energetico edifici pubblici”, di cui alla d.G.r. 797/2017, è stata anche approvata la scheda progetto integrato “Efficientamento energetico edifici pubblici - divulgazione di buone pratiche”per la quale la Struttura risparmio energetico e sviluppo fonti rinnovabili è beneficiario e il COA energia è attuatore. La scheda prevede la realizzazione di materiale divulgativo e l’organizzazione di eventi volti a portare all’attenzione dei cittadini e degli attori che operano nel settore dell’edilizia e del risparmio energetico gli interventi di efficientamento energetico effettuati nell’ambito del progetto strategico EEEP, con l’obiettivo di favorire l’avvio di interventi analoghi, in ambito pubblico e privato, sul territorio regionale.

 

Energia



Torna su