Hôtel des États

 

Nella sede espositiva Hôtel des États l’Amministrazione regionale della Valle d’Aosta realizza da oltre dieci anni esposizioni temporanee dedicate all’arte moderna e contemporanea, alla fotografia e alle tematiche culturali di ambito locale.

L’Hôtel des États, edificio storico di pregio, fu costruito tra il 1725 e il 1730, su progetto dell’ingegnere Felice Gastaldi e su iniziativa del Conseil des Commis, organo governativo del ducato di Aosta, per accogliere le sedute settimanali dello stesso Conseil e le adunanze dell’Assemblea degli Stati generali. L’Assemblea era costituita dai rappresentanti dei tre ordini della società di Antico Regime: la nobiltà, il clero e il terzo stato.

Il Conseil des Commis, creato nel 1536 e presieduto dal vescovo e dal balivo (rappresentante del sovrano in Valle d’Aosta), esercitava il suo potere in tutti i campi dell’amministrazione pubblica e si riuniva nella sala a est dell’edificio, provvista di un grande camino, dove attualmente sono ospitate esposizioni temporanee. Il primo piano del palazzo fu aggiunto in epoca napoleonica e ospitò il Tribunale.

Tra le esposizioni realizzate nella sede si ricordino: Le train et le jardin (2017), Premiata Conceria Balla Carlo & Figlio. Un album photo et un livre (2018), La città che cresce, le quartier Cogne à Aoste (2019) e Le cimetière du Bourg – Il cimitero di Sant’Orso ad Aosta, 1782-1930 (2020).


 

Informazioni:

Hôtel des États
Piazza Chanoux, 8
AOSTA
tel. +39 0165 300552

 



Torna su