Tributi regionali e bollo auto

ASSISTENZA AI CONTRIBUENTI TASSA AUTOMOBILISTICA

E' possibile ricevere assistenza sugli adempimenti relativi alle tasse auto presso le agenzie di pratiche auto e presso le delegazioni ACI sottoriportate: si consiglia, comunque, di verificare gli orari di apertura prima di recarsi presso gli sportelli.

 

RAGIONE SOCIALE

COMUNE

INDIRIZZO

TELEFONO

AGENZIA OMEGA CARRI

AOSTA

VIA MONTE EMILIUS 23-B

0165/239145

AGENZIA OMEGA SAS.

AOSTA

VIA MONTE EMILIUS 21

0165/40196

AGENZIA RINI E. & BORINATO A. SNC

AOSTA

VIA CHAMBERY, 98

0165/32520

AUTOMOBILE CLUB VALLE D'AOSTA

AOSTA

REG. BORGNALLE, 10/H

0165/43705

ACI UFFICIO PROVINCIALE PRA

AOSTA

REG. BORGNALLE, 10/K

0165/305411

AUTOSCUOLA DES ALPES

CHATILLON

VIA MARTIRI LIBERTA' 14

0166/61737

AGENZIA ST. JACQUES

VERRES

VIA A. CRETIER,62

0125/929134

AGENZIA PETROZ

PONT SAINT MARTIN

VIA E. CHANOUX  13

0125/807156

 

 

LE ULTIME NOVITA' REGIONALI

BOLLO AUTO - CAMPAGNA AVVISI DI ACCERTAMENTO 2019

Si informa che dal mese di novembre 2021 sarà avviata la campagna di spedizione degli avvisi di accertamento ai contribuenti non in regola con il versamento della tassa auto dovuta per l'anno 2019.

Chi riceve l'avviso di accertamento può regolarizzare, entro 60 giorni dalla data di notifica, la propria posizione pagando quanto dovuto utilizzando esclusivamente il bollettino pagoPA allegato agli avvisi di accertamento stessi.

Il bollettino pagoPA è la nuova modalità per i versamenti a favore della pubblica amministrazione e può essere pagato: 

a) “online” (tramite carte, c/c, home banking):

b) sul territorio (in contanti, con carte o addebito in c/c)

  • in banca
  • presso le ricevitorie Sisal, Lottomatica, Banca 5
  • dai tabaccai
  • al Bancomat
  • in tutti gli uffici postali

Per avere maggiori informazioni è possibile consultare la pagina dedicata agli avvisi di accertamento al seguente link.

TASSA  AUTOMOBILISTICA - ESENZIONE 2021 PER TAXI E NOLEGGIO CON CONDUCENTE

La Legge regionale 15/2021 ha introdotto, limitatamente al 2021, l'esenzione dal pagamento della tassa auto per i veicoli di proprietà (o utilizzati a titolo di locazione finanziaria o noleggio a lungo termine) delle imprese che esercitano attività di trasporto di persone mediante autobus per servizio di noleggio con conducente o mediante autovetture per servizio pubblico di piazza o servizio di noleggio con conducente.

E' possibile chiedere il rimborso delle somme eventualmente già versate relativamente alle scadenze di pagamento posteriori al 31 dicembre 2020.

ADDIZIONALE REGIONALE ALL'IRPEF

Per il periodo di imposta 2021, i soggetti con reddito complessivo, determinato ai fini dell'imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF), fino a 15.000 euro, sono esentati dal pagamento dell'addizionale regionale all'IRPEF. Ai soggetti con reddito complessivo oltre 15.000 euro si applica l'aliquota ordinaria sull'intero imponibile (art. 42 della legge regionale n. 15 del 16 giugno 2021).

 

VARIAZIONE DEGLI IMPORTI DEL TRIBUTO SPECIALE PER IL CONFERIMENTO IN DISCARICA DI RIFIUTI SOLIDI

La Regione comunica che la Corte Costituzionale con la sentenza n. 82 del 24 marzo 2021 depositata il 30 aprile 2021, ha dichiarato l’incostituzionalità dell’art. 10 della legge regionale n. 8 del 2020 limitatamente alle voci che discriminano in relazione alla provenienza territoriale dei rifiuti. E stata dichiarata l’illegittimità costituzionale della voce della Tabella di cui all’allegato A relativa a “Rifiuti speciali non pericolosi ammessi allo smaltimento in discarica per rifiuti non pericolosi provenienti da fuori regione” compreso l’importo del prelievo pari a euro 25,82 per tonnellata.

Allo stato attuale, pertanto, si applica per i rifiuti speciali non pericolosi ammessi allo smaltimento in discarica il prelievo pari a euro 10,00 per tonnellata, indipendentemente dalla loro provenienza.

 

ATTIVITA' DI CONTRASTO ALL'EVASIONE FISCALE

Con la deliberazione di giunta regionale n. 968 del 28 settembre 2020 la Regione dà conto ai cittadini e contribuenti di quanto fatto in tema di contrasto all'evasione fiscale sui tributi regionali e di quanto si può ancora fare e si farà nel proseguimento di questo lavoro di preminente importanza per tutte le pubbliche amministrazioni al fine di assicurare la maggiore equità possibile e, in prospettiva, poter alleggerire il carico fiscale generale. 
In effetti, sin dalla firma del Protocollo d’intesa con i Comuni per il contrasto all’evasione fiscale sui tributi regionali nel 2013, la Regione si è attivata per monitorare il corretto adempimento dei contribuenti in relazione ai diversi tributi regionali con più azioni e iniziative realizzate nel corso degli anni, anche con la collaborazione dei Comuni, al fine di assicurare che il principio costituzionale di equità sia rispettato. In un’ottica di trasparenza e di costante informazione ai cittadini, le attività messe in atto dalla Regione, con risultati incoraggianti, sono state riunite e sistematizzate in iter procedurali ormai collaudati. Inoltre, dall’attività condotta, sono scaturite informazioni e campi di ulteriore possibile indagine su cui lavorare per il proseguimento dell'attività.

Con la deliberazione di Giunta regionale n. 968 del 28 settembre 2020 la Regione dà conto ai cittadini e contribuenti di quanto fatto in tema di contrasto all'evasione fiscale sui tributi regionali e di quanto si può ancora fare e si farà nel proseguimento di questo lavoro di preminente importanza per tutte le pubbliche amministrazioni al fine di assicurare la maggiore equità possibile e, in prospettiva, poter alleggerire il carico fiscale generale. 

In effetti, sin dalla firma del Protocollo d’intesa con i Comuni per il contrasto all’evasione fiscale sui tributi regionali nel 2013, la Regione si è attivata per monitorare il corretto adempimento dei contribuenti in relazione ai diversi tributi regionali con più azioni e iniziative realizzate nel corso degli anni, anche con la collaborazione dei Comuni, al fine di assicurare che il principio costituzionale di equità sia rispettato. In un’ottica di trasparenza e di costante informazione ai cittadini, le attività messe in atto dalla Regione, con risultati incoraggianti, sono state riunite e sistematizzate in iter procedurali ormai collaudati. Inoltre, dall’attività condotta, sono scaturite informazioni e campi di ulteriore possibile indagine su cui lavorare per il proseguimento dell'attività.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

PAGAMENTI tasse auto TRAMITE il sistema  PAGOPA

Tutti i versamenti a favore delle Pubbliche Amministrazioni devono essere fatti tramite il sistema pagoPA.

pagoPA è un sistema di pagamenti elettronici realizzato per rendere più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione. È un modo diverso, più naturale e immediato per i cittadini di pagare la Pubblica Amministrazione, il cui utilizzo comporta un risparmio economico per il Paese.
pagoPA non è un sito dove pagare, ma una nuova modalità per eseguire tramite i Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) aderenti, i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione in modalità standardizzata. Si possono effettuare i pagamenti direttamente sul sito o sull’applicazione mobile dell’Ente o attraverso i canali sia fisici che online di banche e altri Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP), come ad esempio:

PagoPA è un sistema di pagamenti elettronici realizzato per rendere più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione, non è un sito dove pagare, ma una nuova modalità per eseguire tramite i Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) aderenti, i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione in modalità standardizzata. Si possono effettuare i pagamenti direttamente sul sito o sull’applicazione mobile dell’Ente o attraverso i canali sia fisici che online di banche e altri PSP.

Le tasse automobilistiche non fanno eccezione e sia i versameenti spontanei sia il pagamento degli avvisi di accertamento per bolli pregressi non assolti devono essere effettuati tramite il sistema pagoPA.

Per ulteriori informazioni si può cliccare qui e qui.

 

NUOVE MODALITA' RATEAZIONE

La deliberazione della Giunta regionale 647/2020 ha stabilito le nuove modalità per la rateazione dei debiti tributari. Ora è possibile chiedere la rateizzazione delle tasse non versate, oggetto di avviso di accertamento, per importi pari o superiori a 270 euro. Per debiti compresi tra 150 e 270 euro è possibile rateizzare se titolari di un ISEE non eccedente i 15.000 euro.

Per maggiori informazioni clicca qui

 

 

ESENZIONE PER VEICOLI IBRIDI IMMATRICOLATI DAL 1° GENNAIO 2020

La legge di stabilità regionale per il 2020 ha esteso l'esenzione, introdotta dalla legge 24/2016, per i veicoli con doppia alimentazione termico/elettrica, o ad idrogeno, ai mezzi (appartenenti alla categoria M1 o N1) immatricolati dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2022. L'esenzione riguarda il primo periodo di imposta e le quattro annualità successive.

Si ricorda che qualora l'intestatario del veicolo in esenzione sia debitore per tasse automobilistiche oggetto di avvisi di accertamento emessi dalla Regione, l'esenzione è revocata dalla data di emissione del primo accertamento notificato.

 

ESENZIONE PER I VEICOLI ANTICENDIO E PER LE AMBULANZE

La legge di stabilità regionale per il 2020 ha inoltre introdotto le seguenti esenzioni permanenti:

  • i veicoli destinati esclusivamente al servizio antincendio,
  • le autoambulanze.

VEICOLI A NOLEGGIO LUNGO TERMINE - TASSA AUTO DOVUTA DALL'UTILIZZATORE

L'art. 53 della legge 124/2019 ha stabilito che a decorrere dal 1° gennaio 2020, per i veicoli destinati al noleggio a lungo termine, la tassa automobilistica deve essere versata dall'utilizzatore.

In attesa dei necessari aggiornamenti tecnici degli archivi tasse auto, per il versamento della tassa gli utilizzatori dei veicoli suddetti dovranno recarsi esclusivamente presso gli uffici ACI, o presso le agenzie di pratiche auto, portando con sé il contratto di noleggio e chiedendo il versamento "con dati dichiarati". 

 

BOLLO AUTO - SERVIZIO RICORDA SCADENZA

 

E’ stato attivato "Memobollo" il servizio che permette, ai contribuenti che lo desiderano, di ricevere, in prossimità della scadenza di pagamento della tassa automobilistica, un promemoria tramite l’invio di una e-mail. Al momento il servizio è attivo per le autovetture e per i motocicli, sono esclusi i veicoli (autocarri, autoveicoli ad uso speciale, veicoli in leasing) per i quali è possibile scegliere il pagamento quadrimestrale anziché quello annuale; 

vai alla pagina del Memobollo

 



Torna su