Tassa concessione esercizio venatorio

La Regione tutela il patrimonio faunistico e disciplina l'attivitŗ venatoria tenuto conto dei principi generali della legge 11 febbraio 1992, n. 157 (Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio), alle direttive comunitarie e alle convenzioni internazionali, nel rispetto degli equilibri naturali.

Per il rilascio ed il rinnovo dell'abilitazione all'esercizio venatorio Ť dovuta la tassa di concessione regionale (L.R. del 27 agosto 1994 n. 64, art. 39).

» istituito, quale organo direttivo per l'organizzazione venatoria, il Comitato regionale per la gestione venatoria.
Il Comitato Ť nominato con deliberazione della Giunta regionale, preso atto delle designazioni, ed Ť rinnovato all'inizio di ogni legislatura regionale (L.R. del 27 agosto 1994 n. 64, art. 15).

"Risorse naturali" - "Piano regionale faunistico - venatorio"†del sito regionale.


Riferimenti normativi:

 



Torna su