micro Raman

 

La tecnica

La spettroscopia micro Raman è una tecnica di analisi in grado di fornire informazioni sulla composizione molecolare dei materiali sfruttando radiazioni laser.

La strumentazione è dotata di un microscopio con cui è possibile eseguire analisi ad elevata risoluzione spaziale permettendo la caratterizzazione di singole micro particelle. L’analisi con il microscopio può essere effettuata su campioni di ridotte dimensioni tal quali oppure su prelievi di materiale allestito in sezioni lucide e sottili. Lo strumento è anche dotato di un braccio esterno che permette l’analisi in laboratorio di oggetti di grandi dimensioni.

La SERS (Surface Enhanced Raman Spectroscopy)è una particolare analisi Raman che sfrutta nanoparticelle di metalli come l’oro e l’argento poste sulla superficie del campione per amplificare il segnale emesso dalle molecole presenti. Questo consente di identificare composti in tracce o, in generale,  difficilmente rilevabili con la spettroscopia Raman convenzionale.

 

Applicazioni

Nell’ambito della conservazione dei beni culturali la tecnica è ampiamente impiegata per l’analisi di pigmenti e coloranti, pietre preziose, materiali lapidei naturali ed artificiali, patine di corrosione di metalli. Questa tecnica è dotata di una elevata capacità discriminante che consente di caratterizzare in maniera specifica i composti costituenti le opere indagate.

La SERS è particolarmente adatta per l’analisi di coloranti organici, sia naturali che sintetici, ed è quindi molto utilizzata per l’analisi di tessuti.

 

Strumentazione

RENISHAW, InVia.

 

In breve

Strumentazione da banco, non distruttiva, molecolare.

 

 



Retour en haut