Metodo della spugna di contatto

 

La tecnica

Il metodo della spugna di contatto è un test di assorbimento di acqua da parte del materiale in esame che può essere effettuato anche in situ.

Una spugna di tipo e dimensioni prestabilite viene caricata con una quantità d’acqua tale che, tenuta a contatto con pressione costante e per tempi brevi, non dia luogo a fenomeni di sgocciolamento. Per agevolare e mantenere l'aderenza della spugna alla superficie viene utilizzata una piastra circolare in plastica. La quantità di acqua assorbita dalla superficie viene calcolata per differenza, pesando la spugnetta prima e dopo l’applicazione mediante bilancia analitica.

 

Applicazioni

Nel campo dei beni culturali le misure di assorbimento di acqua svolgono un ruolo di fondamentale importanza e sono molto utilizzate soprattutto per valutare lo stato di conservazione di una superficie. Data la capacità di valutare la porosità dei materiali, questo metodo è utilizzato soprattutto nel monitoraggio dei trattamenti conservativi, in particolare di tipo protettivo.

 

Strumentazione

Kit spugne, piastre circolari di plastica, bilancia analitica, timer.

 

In breve

Portatile, non invasiva, rapida.

 

 



Retour en haut